Ucraina. Binetti (Udc): Richiamo a Vangelo da Putin è bestemmia

- Advertisement -

AgenPress. “Putin sta facendo in Ucraina ogni giorno più vittime proprio tra i civili: è il grande dittatore, che suscita orrore e sgomento, ma che non si riesce a neutralizzare.

 

- Advertisement -

Blasfema è apparsa ieri la sua citazione del Vangelo: “Non c’è amore più grande di chi dà la sua vita per i suoi amici”, ha detto citando Giovanni. Il suo non è amore, ma odio allo stato puro; odio per i vicini che si ribellano, che resistono al suo strapotere e che suscitano in lui solo una volontà distruttiva, fino al più completo annientamento.

 

E, ciò nonostante, contiene un frammento di verità che rende il sacrificio degli ucraini ancora più degno di essere riconosciuto, rispettato, onorato. Il Vangelo sulla bocca di Putin appare una bestemmia ma nella coerenza coraggiosa degli Ucraini è una preghiera, che speriamo Dio voglia accogliere quanto prima”.

- Advertisement -

 

Lo scrive in una nota Paola Binetti, senatrice dell’Udc. 

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati