Dati Covid in tempo Reale

All countries
157,566,210
Confermati
Updated on 8 May 2021 07:22
All countries
135,872,929
Ricoverati
Updated on 8 May 2021 07:22
All countries
3,284,549
Morti
Updated on 8 May 2021 07:22
spot_img

Uganda. Ritrovati in un parco 6 leoni morti e mutilati, forse avvelenati

AgenPress –  L’Uganda Wildlife Authority è addolarata nell’ annunciare la morte di sei leoni nel Queen Elizabeth National Park.

Le carcasse dei leoni sono state trovate ieri sera nel settore di Ishasha con la maggior parte delle loro parti del corpo mancanti. Sulla scena sono stati trovati anche otto avvoltoi morti che indicano un possibile avvelenamento dei leoni da parte di persone sconosciute.

Una squadra di investigatori è sul campo e collabora con la polizia del distretto di Kanungu nella gestione della questione. Dato che mancano alcune parti del corpo dei leoni, non possiamo escludere il traffico illegale di animali selvatici.

L’UWA condanna fermamente l’uccisione illegale di fauna selvatica perché non ha solo un impatto negativo sul nostro turismo come paese, ma anche la generazione di entrate che supporta la conservazione e il lavoro della comunità nelle nostre aree protette.

Il turismo è stato uno dei principali percettori di valuta estera per il paese, contribuendo quasi al 10% del PIL e al 23% delle esportazioni estere totali. Il turismo nella natura ha contribuito con 1,6 miliardi di dollari all’economia e contribuisce anche al benessere delle comunità che circondano le aree protette della fauna selvatica.

Le entrate del turismo svolgono un ruolo fondamentale nel migliorare i mezzi di sussistenza delle comunità intorno ai parchi nazionali. UWA restituisce il 20% delle quote di ingresso ai gate alle comunità limitrofe attraverso lo schema di condivisione delle entrate. Negli ultimi cinque anni, un totale di UGX 4.457.283.992 è stato condiviso con le comunità vicine al Queen Elizabeth National Park per migliorare i loro mezzi di sussistenza. Lo schema di condivisione delle entrate ha lo scopo di rafforzare i partenariati tra le comunità locali, i governi locali e la gestione delle aree faunistiche che portano alla gestione sostenibile delle risorse della fauna selvatica nelle aree protette.

L’Uganda Wildlife Authority assicura al pubblico che continuerà a rafforzare la protezione dei leoni e di altri animali selvatici in Uganda e porterà avanti la questione fino alla sua logica conclusione. I nostri parchi nazionali rimangono sicuri e attraenti per i visitatori e abbiamo ancora i leoni nella Regina Elisabetta e in altri parchi.

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati