Dl fisco: IVA patenti da gennaio, ma non retroattiva

276

Agenpress. Nella bozza di decreto fiscale, nel dare attuazione alla sentenza della Corte di giustizia Ue, si prevede l’Iva per le autoscuole, ma senza effetto retroattivo.

“Bene, ma non basta. Si è tolta la mina vagante della retroattività, che è quanto abbiamo chiesto fin dall’inizio della vicenda, considerato che sarebbe stata una palese violazione dello Statuto del contribuente e avrebbe paralizzato l’attività delle scuole guida” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Ora, però, il Governo deve intervenire anche per superare a livello europeo l’interpretazione che la Corte di Giustizia Ue dà dell’articolo 132, paragrafo 1, della Direttiva CE del 28 novembre 2006, n. 112, facendo rientrare l’insegnamento della scuola guida non nell’insegnamento scolastico ma in quello dell’educazione della gioventù, oppure considerando che anche gli insegnamenti specialistici possono equivalere alla trasmissione di conoscenze su un insieme ampio di materie, considerato che a scuola guida si insegna sia la pratica che la teoria, sia il codice della strada che il funzionamento del motore” conclude Dona.