Pella (FI): “Centralità del Parlamento su mandato per MES e pacchetto Salva Stati”

542

Agenpress. L’approfondita e articolata audizione di oggi in Commissione Bilancio del Governatore della Banca d’Italia Visco non fa che rafforzare un messaggio chiave: il Parlamento deve rivestire un ruolo di centralità, di approfondimento e di discussione rispetto al tema del MES e, più in generale, del pacchetto per rafforzare il sistema di gestione delle crisi, al fine di poter compiutamente e unitariamente dare mandato al Governo di rappresentare e sottoscrivere la posizione dell’Italia.

In risposta alle mie sollecitazioni e a quelle del Gruppo di Forza Italia, infatti, il Governatore ha convenuto come questo coinvolgimento attenga a una questione di credibilità del Paese che, da quando l’argomento é stato posto in discussione a Bruxelles, ha visto succedersi almeno tre Ministri dell’Economia. Per quanto alle prospettive di riforma del MES, infatti, il Governatore ha affermato di non vedere tanto questa come un’innovazione così importante da richiedere cambiamenti all’interno, quanto piuttosto come un’occasione da utilizzare come punto di partenza per avere una “posizione Paese tout court che resti nel tempo”, frutto di una dialettica tra potere legislativo ed esecutivo in grado di dare forza e sostenere posizioni di medio termine, e non effimere e di breve periodo.

E’ quanto dichiara l’On. Roberto Pella deputato di Forza Italia.