Matera, capitale europea della cultura 2019, forma le nuove Guide Ambientali Escursionistiche.

196

Agenpress – “A Matera, capitale europea della cultura si formano le nuove Guide Ambientali Escursionistiche. Da oggi e fino a Domenica lo svolgimento degli esami per diventare Guide Ambientali Escursionistiche. Le aspiranti guide hanno in questi mesi frequentato uno specifico corso con materie che spaziavano dall’escursionismo alla sicurezza, dall’educazione ambientale alla comunicazione, dall’ecologia del paesaggio naturalistico al saper affrontare anche il primo soccorso”.

 

Coloro i quali supereranno gli esami, in programma da oggi a Domenica, conseguiranno anche il titolo di Guida Ambientale Escursionistica del Parco della Murgia Materana. Tutti siamo stati uniti da una forte motivazione che è quella del racconto di questo straordinario patrimonio ambientale. L’obiettivo era quello di formare principalmente persone del posto e trasformarle in guide del territorio e credo che questo obiettivo sia stato raggiunto. 

E’ stato fondamentale formare persone del posto anche sul turismo ambientale che è uno dei settori sui quali Matera deve puntare. In questo momento la capitale europea della cultura è un continuo fermento”.

 

Lo ha dichiarato oggi, Giovanna Petrone, Coordinatrice delle Guide Ambientali Escursionistiche dell’AIGAE, Consigliere Nazionale dell’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche. Domani Matera vivrà un giorno storico perché la capitale europea della cultura vedrà formarsi per la prima volta decine di nuove Guide Ambientali Escursionistiche, a testimonianza della volontà di integrare il turismo culturale ed il turismo ambientale.

 

“Esprimo grande soddisfazione per la realizzazione del corso di guida ambientale escursionistica sia per i riscontri relativi alla alta professionalità dimostrata dai docenti e sia per avere finalmente un incremento nel numero di guide molto utili viste le accresciute esigenze dovute all’incremento esponenziale delle presenze turistiche.

 

Il Corso per Guide Escursioniste AIGAE si è tenuto presso la struttura di Parco dei Monaci – ha dichiarato Michele Lamacchia, Presidente del Parco della Murgia Materana – Centro Studi e Conservazione della Biodiversità dell’Ente Parco della Murgia Materana. 

Il corso ha visto la partecipazione di 27 allievi momenti di studio in aula che si sono alternati ad attività ed esercitazioni pratiche sul campo. Al termine del Corso, del quale da oggi saranno in programma gli esami conclusivi, le guide escursioniste ed ambientali AIGAE acquisiranno anche il titolo di Guide del Parco. 

 

Il coinvolgimento dell’Ente Parco della Murgia Materna si inquadra nella volontà di formare una selezione di guide che siano pienamente edotte, innanzitutto dal punto di vista della competenza teorica e pratica, ma anche per quelle che sono le buone pratiche da tenersi all’interno del territorio del Parco. Le guide escursioniste ed ambientali diventano, quindi, non solo espressione del territorio in cui esercitano, ma anche agenti di tutela e garanti dello stesso”.

 

Un Parco, quello della Murgia Materana di grande valore storico e naturalistico.

“Il Parco della Murgia Materana nasconde percorsi di valore storico/naturalistico inestimabile. Per questo non potevamo lasciare che nella capitale europea della cultura non venissero formate delle guide da Aigae che raggiungessero anche il titolo di guida del Parco.


Dopo questo corso il territorio materano potrà contare su 27 nuove guide ben formate per lo più derivate da Puglia e Basilicata – ha concluso Ezio Spano, Guida Ambientale Escursionistica dell’AIGAE e tutor del Corso –  che possono illustrare e interpretare la murgia materana con i molteplici strumenti forniti dal corso, ma il binomio Matera-Aigae ha richiamato allievi anche da altri territori, infatti presenti anche allievi dell’Abruzzo, della Lombardia e addirittura una ragazza olandese.


L’esperienza che si sta per concludere è stata basata sul lavoro di gruppo, le competenze, la qualità professionale. Sono stati tre mesi e mezzo di duro lavoro, ma anche di fortissime emozioni che son poi quelle che le guide Aigae riversano quotidianamente sui loro clienti”.

 

Turismo Ambientale è un settore in continua crescita in Italia di circa il 3 % l’anno. Oggi le Guide Ambientali Escursionistiche dell’AIGAE sono ben 3500 e producono circa ogni anno 3.500.000 turisti di cui il 20% stranieri.