L’opinione di Roberto Napoletano. Un piccolo giocatore tra giganti

134
Roberto Napoletano Direttore del Quotidiano del Sud e l'Altravoce dell'Italia

Brexit, il mandato forte a Johnson e il nuovo scenario globale con Stati Uniti, Cina, Europa


Agenpress. Bisogna prendere atto che gli inglesi sono sempre stati contrari a restare in Europa. Sbagliava chi diceva il contrario. Il mandato forte accordato a Boris Johnson eviterà probabilmente l’incubo della hard Brexit. Europa e Inghilterra negozieranno una separazione consensuale relativamente civile. Fatti i conti con la realtà, il miglior risultato. Una vittoria risicata avrebbe aperto uno scenario peggiore, se non altro, perché avrebbe aumentato l’incertezza e, si sa, l’incertezza spaventa i mercati.

Siamo in presenza di una scelta politica consapevole del popolo inglese di sovranità culturale. Ridurrà l’interscambio della sua economia con l’Europa e con il mondo. Gli investimenti dall’estero delle grandi multinazionali si contrarranno perché l’Inghilterra non è più testa di ponte per il mercato comune europeo. Verranno fatti sulla base del mercato domestico britannico non per la capacita di interagire di quel mercato con l’Europa, diciamo che l’Inghilterra ha perso l’Unione Europea che giocava da moltiplicatore della potenza finanziaria e commerciale inglese. I cinesi volevano fare a Londra la base per l’internazionalizzazione del renminbi perché era all’interno dell’Unione Europea e avrebbe fatto da catalizzatore per gli investimenti dall’estero. Hanno cambiato idea: per i loro interessi non bastano 60 milioni di persone, Londra non è più il centro finanziario globale di cui avevano bisogno. Quello che dovevano fare da Londra lo faranno da Hong Kong e Toronto. Per un recupero di sovranità nazionale, fatto di storia, psicologia, pulsioni populiste quanto si vuole, non si può dire che si paghi un prezzo di poco conto. Averla voluta così tanto vuol dire che nelle coscienze è avvenuto qualcosa.

Per leggere la versione  integrale dell’editoriale del direttore Roberto Napoletano clicca qui:

https://www.quotidianodelsud.it/laltravocedellitalia/editoriali/economia/2019/12/13/leditoriale-del-direttore-roberto-napoletano-laltravoce-dellitalia-un-piccolo-giocatore-tra-giganti