Arriva la bistecca stampata in 3D

405

Agenpress. Giuseppe Scionti, un bioingegnere italiano che vive a Barcellona, sembra aver trovato un’alternativa su larga scala: ovvero una bistecca stampata in 3D. Eco-compatibile e poco inquinante.

Si tratta di un prodotto che ha l’aspetto tridimensionale del classica fiorentina, con lo stesso sapore. Ma allo stesso tempo ha una consistenza fibrosa che è una vera alternativa alla carne animale. Questa bistecca viene prodotta con materiali di origine vegetale che possono provenire sia da piante sia da alghe.

Negli ultimi anni, i sostituti della carne sono aumentati, di gran lunga, nel mercato europeo. Con un punto interrogativo: saranno davvero così salutari? Intanto l’obiettivo del giovane ricercatore Scionti è quello di produrre su larga scala della carne bio. Perfetta per una cena sostenibile, etica e diversa dal solito. E anche meno costosa.