Coronavirus. L’avvocato Luca Di Carlo: “Accertare le responsabilità della Cina e chiedere eventuali risarcimenti”

621

Agenpress. Ieri il presidente Donald Trump dichiaravala Cina ha nascosto a lungo le reali dimensioni dell’epidemia. L’Organizzazione Mondiale della Sanità si è accorta in ritardo del reale contagio è/o addirittura di aver minimizzato la gravità, in quanto succube della Cina”.

L’Avvocato Luca Di Carlo: “Il Governo Italiano abbia più coraggio nell’avallare la tesi del Presidente degli Stati Uniti d’America”.

Il legale ci tiene a sottolineare che è stato il primo a denunciare il premier Conte e il Ministro Speranza. Insieme a lui altri illustri avvocati hanno intrapreso lo stesso iter giuridico. Ora si prospetta anche una causa risarcitoria contro la Cina.

Pertanto – sostiene  Di Carlo – sia compito dell’OMS accertare eventuali responsabilità. Nel caso in cui l’OMS non indaghi sulle omissioni o ritardi della Cina, sia l’ONU che come uno dei primari compiti, ha anche quello della tutela dei diritti umani.

L’avvocato Di Carlo chiede che venga accertato se  il Covid-19 è il risultato di una evoluzione naturale o se è un “prodotto di laboratorio”.

Se il Covid-19 dovesse risultare un virus “generato dall’uomo” si ravvisa una vera e propria minaccia alla pace nel mondo e alla sicurezza internazionale. Quindi le responsabilità ed omissioni, nel caso vengano comprovate, devono essere giudicate come veri e propri atti di terrorismo. Sono “atti criminali” e come tali devono essere giudicati – conclude l’avvocato Luca Di Carlo -.