Coronavirus. Scilipoti Isgrò: “Conte parli chiaro, salga a bordo, ca**…o”

397

Agenpress – “Medici e virologi esprimono il loro parere scientifico su aperture e ripartenze. Ma non dimentichiamoci che le decisioni finali spettano solo alla politica e al governo. Oggi sembra che, per paura o incapacità, il Governo abbia lasciato la patata bollente ai virologi. Al Governo e a Conte chiedo chiarezza, la stessa che vogliono gli italiani. Ad oggi programmi e progetti sono confusi.

A tanto si aggiunge una situazione economica sempre più precaria e molti connazionali non sanno come fare la spesa. Ricordo a Conte che il virus economico è pericoloso quanto se non più di quello medico . Conte ricordi che  la fame è una brutta bestia, ne tenga conto. Sin qui le classi disagiate non hanno visto nulla. Caro Conte, non fare lo Schettino, torna a  bordo ca**o. La politica svolga e riprenda il suo ruolo ascoltando certamente i tecnici, ma  assumendosi le sue responsabilità”:.

Lo dice in una nota il Senatore di Forza Italia e Presidente di Unione Cristiana Domenico Scilipoti Isgrò.