Coronavirus. Oms, medici muoiono per mancanza di sicurezza. Pericoloso allentare restrizioni

547

Agenpress –  “Siamo particolarmente preoccupati per il gran numero di infezioni segnalate tra gli operatori sanitari. In alcuni Paesi sono stati segnalati fino al 10% di contagi tra gli operatori sanitari. Questa è una tendenza allarmante”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.

“I dati che arrivano da Cina, Italia, Singapore, Spagna e Usa  ci stanno aiutando a capire perché questo sta accadendo e cosa possiamo fare al riguardo. Quando gli operatori sanitari indossano i dispositivi di protezione individuale nel modo giusto, le infezioni possono essere prevenute. Ciò rende ancora più importante che siano in grado di accedere a maschere, guanti, e altri dispositivi di sicurezza”.

“La scorsa settimana abbiamo assistito ad un benvenuto rallentamento dell’epidemia in Italia, Spagna, Germania e Francia”, ha aggiunto. Allo stesso tempo si assiste a un’accelerazione allarmante in altri paesi, come in Africa”.

“Alcuni paesi stanno già pianificando la transizione dalle restrizioni” ma “eliminarle troppo rapidamente potrebbe portare a una ricaduta mortale” del coronavirus. La discesa  può essere pericolosa quanto la salita se non gestita correttamente”.