Lega: “Il Governo stanzi 400 milioni per l’informazione libera e di qualità”

470

Agenpress. “La stampa libera e di qualità è un presidio fondamentale anche nella guerra alle nuove pandemie che devono essere vinte con la consapevolezza piena di quanto stiamo attraversando e con gli strumenti necessari perché emerga sempre la verità.

Per questo la Lega ha presentato un emendamento per istituire un fondo speciale da 400 milioni di euro per sostenere tutto il comparto dell’editoria della cui indispensabilità si sono finalmente accorti tutti i cittadini. Sia la carta che l’editoria on line stanno accompagnando ogni giorno l’Italia in questo drammatico percorso e la politica ha il dovere di sostenerli e di onorare l’art. 21 della Costituzione.

Durante questa legislatura abbiamo già avuto modo di difendere i fondi per il pluralismo dell’informazione, la sopravvivenza delle radio storiche e il diritto alla proprietà intellettuale nonché la dignità della professione giornalistica a partire dal sostegno alla Cassa professionale.

Il nostro impegno per il mondo dell’informazione è trasversale e senza bandiere ed in questa direzione continueremo a lavorare con un occhio di riguardo per chi ogni giorno racconta le nostre realtà locali” lo dichiarano i proponenti l’emendamento Massimiliano Capitanio, Elena Maccanti, Fabrizio Cecchetti, Vicepresidente vicario della Lega alla Camera, Flavio di Muro e Giulio Centemero.