Regione Lazio. Manifestazione della cooperativa Airport: “I nostri dipendenti e le loro famiglie sono allo stremo delle forze!”

317

Agenpress. “Vogliamo incontrare il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ed affrontare con lui le problematiche che colpiscono duramente il nostro comparto. I nostri dipendenti e le loro famiglie sono allo stremo delle forze: la Cassa integrazione non arriva così come i 600 euro promessi ai professionisti. Noi tutti vogliamo sopravvivere e vogliamo che la nostra cooperativa faccia lo stesso per il bene dei nostri dipendenti”. Lo affermano in una nota Daniele Colaiacono, Presidente di Aiport, e Sergio Maggi, Vicepresidente della cooperativa che oggi hanno manifestato al fianco dei propri dipendenti davanti alla sede dell’Eur della Regione Lazio.

La Airport ha una flotta di circa 500 vetture e dà lavoro a centinaia tra soci e dipendenti. Il 20 maggio era arrivato anche l’appello accorato dei vertici della cooperativa al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per ribadire come il blocco totale delle attività lavorative, assolutamente necessario per motivi sanitari, abbia chiaramente messo in ginocchio la Airport che, così come molte altre aziende del settore, non può svolgere le proprie funzioni in smart working.

Hanno partecipato alla manifestazione Giuseppe Fronda, Ferdinando Di Fiore e Christopher De Marchis, del direttivo Cobas, il Consigliere della Coop Simone Zanna, la giornalista Souad Sbai e Stefano Erbaggi, direttivo romano FdI.

“Il momento è dei più difficili e i lavoratori non devono essere lasciati soli – ha rimarcato Erbaggi -. Le istituzioni hanno il dovere di sostenere le imprese e di tutelare l’occupazione. Siamo al fianco della Airport nella speranza che il Presidente Zingaretti riceva i vertici della Cooperativa impegnandosi a tutelarne l’impegno”.