Arera, via a riduzione 600 mln bollette piccole imprese

Unione Naz. Consumatori: ottima notizia per Pmi, peccato per famiglie

413

Agenpress. Arera comunica che è al via la riduzione di 600 milioni di euro per le bollette dell’elettricità delle utenze non domestiche connesse in bassa tensione.

“Ottima notizia per le piccole e medie imprese. Peccato che un analogo provvedimento non sia stato fatto anche per le famiglie” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Purtroppo per le famiglie si è passati dalla proposta demagogica di sospendere in toto le bollette di luce e gas, cosa che avrebbe mandato in tilt il sistema, al nulla cosmico” prosegue Vignola.

“Avevamo chiesto che nel decreto Cura Italia, per le bollette della luce, fosse prevista la sospensione della tariffa bioraria nel Servizio di Maggior Tutela e fosse applicata, anche nelle ore di punta, quella della fascia più bassa (F3), visto che gli italiani erano costretti a restare a casa. Avevamo chiesto l’estensione immediata dei bonus sociali di luce e gas a chiunque perdeva il posto di lavoro, la riduzione dell’Iva sul gas al 10% sull’intero consumo e non solo sui primi 480 Smc annuali, oltre che la sospensione degli oneri generali di sistema e delle componenti Terna sulle bollette di luce e gas, ma nessuna di queste ragionevoli proposte è stata accolta” conclude Vignola.