Oristano. Ex carabiniere si barrica in casa con due ostaggi. Arrestato

488

Agenpress – Un ex carabiniere di 59 anni si è barricato armato nella casa dei vicini a Oristano, tenendo in ostaggio per alcune ore un uomo di 80 anni e la figlia di 43. Dopo un blitz di carabinieri e polizia, è stato bloccato e arrestato. L’uomo, originario di Roma, con una scusa è riuscito a farsi aprire la porta dal vicino. Poi si è chiuso dentro, armato. Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine. Dopo una lunga trattativa è scattato il blitz, liberando i due ostaggi.

Sarebbe stato lo stesso ex carabiniere  a chiamare la polizia, dicendo di essere perseguitato dalla mafia e urlando altre rivendicazioni. Una volta scattato il blitz per liberare gli ostaggi, durante la colluttazione, l’uomo ha ferito un carabiniere. Sul posto sono arrivati il questore Giusi Stellino e gli altri vertici della polizia, il comandante dei carabinieri Francesco Giola e il colonnello David Egidi, e il procuratore di Oristano Ezio Domenico Basso. A turno poliziotti e carabinieri hanno cercato di convincere l’uomo ad aprire la porta, ma lui sembrava irremovibile. A fine serata anche un vicino di casa ha tentato l’impresa.