ANSI esprime soddisfazione per esito arbitrato internazionale colleghi Latorre e Girone

RUOCCO (PRESIDENTE ANSI) “UNA VICENDA INCREDIBILE CHE HA AFFLITTO I NOSTRI COLLEGHI E LE LORO FAMIGLIE. ORA LA VERITÀ”

490

AgenPress. L’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia esprime soddisfazione per la decisione del Tribunale arbitrale internazionale dell’Aja, che ha sancito l’incompetenza giurisdizionale dell’India a processare Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Il 15 febbraio 2012, i due Fucilieri di Marina hanno agito in qualità di funzionari dello Stato italiano, impegnati nell’esercizio delle loro funzioni e pertanto non processabili da altro Stato.

“Esprimiamo grande soddisfazione per la decisione del Tribunale arbitrale internazionale – ha detto Gaetano Ruocco, presidente nazionale dell’ANSI – il nostro saluto più affettuoso va a  Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, due onesti servitori della Patria Italiana.

Questa incredibile vicenda, per oltre otto anni ha afflitto i nostri colleghi e le loro famiglie. Adesso vogliamo la verità – conclude Ruocco – affinché sia restituita ai due Sottufficiali la dignità che merita chi indossa con onore la divisa delle Forze Armate Italiane.”