Cina. Critica Xi Jinping per l’epidemia di coronavirus. Arrestato il prof. Xu Zhangrun

418
Prof. Xu Zhangrun

AgenPress – Xu Zhangrun è stato ufficialmente accusato e arrestato per incitamento alla prostituzione, ma secondo gli amici il vero motivo dellʼarresto sono i suoi saggi critici contro il presidente Xi Jinping sia per la pandemia di coronavirus sia per gli sforzi per consolidare il suo potere.

Xu Zhangrun, secondo gli amici, è stato prelevato dalla sua abitazione alla periferia di Pechino da più di 20 persone; quindi la polizia ha telefonato alla moglie spiegando che l’arresto è avvenuto per incitamento alla prostituzione.

A febbraio Xu ha pubblicato un saggio puntando il dito contro la cultura dell’inganno e della censura promossa da Xi nell’ambito della diffusione del coronavirus in Cina. Il “sistema del leader cinese sta distruggendo la struttura della governance”, ha scritto il professore nel saggio, che è apparso all’estero, aggiungendo che il caos nell’epicentro del virus della provincia di Hubei rifletteva i problemi sistemici dello Stato cinese.

Un amico ha riferito che la moglie di Xu aveva ricevuto una telefonata che le diceva di essere accusato di aver sollecitato la prostituzione mentre era nella città di Chengdu con altri accademici liberali.

L’amico ha respinto l’accusa come “ridicola”.

La libertà di espressione è strettamente controllata in Cina, con coloro che parlano apertamente contro le autorità che rischiano l’arresto e le pene detentive.

Gli amici dicono che ben 20 persone sono apparse a casa del signor Xu al mattino presto, sequestrando il suo computer e le carte.

Geng Xiaonan, un amico del professore, disse al New York Times che era “mentalmente preparato per essere portato via”.

“Teneva una borsa con vestiti e uno spazzolino da denti appeso alla porta di casa in modo da essere pronto per questo”. 

Un corrispondente della BBC di Pechino afferma che Xu ha intrapreso un percorso sempre più pericoloso.

Gli era stato proibito di insegnare all’università di Tsinghua – una delle maggiori istituzioni del Paese – dopo essersi pronunciato contro la rimozione dei limiti del mandato presidenziale , permettendo al signor Xi di rimanere in carica per tutta la vita.

È stato messo agli arresti domiciliari all’inizio di quest’anno dopo aver pubblicato un articolo che criticava il modo in cui il presidente Xi e il governo avevano gestito l’epidemia di coronavirus. Ha suggerito che potrebbe essere l’ultimo che abbia mai scritto.