Dl agosto, Fapi: “Decontribuzione insufficiente”

1395

AgenPress. “Nel dl agosto sono state previste deboli decontribuzioni del tutto insufficienti a contenere i numeri della disoccupazione”.

Lo dichiara, in una nota, il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto.

Il Governo – aggiunge il leader della Fapi – non può immaginare di incentivare le imprese con una decontribuzione al 100% per 6 mesi per le nuove assunzioni a tempo indeterminato, o una decontribuzione al 100% per 3 mesi per le assunzioni di lavoratori stagionali e di stabilimenti termali piuttosto che una decontribuzione al 100% per un massimo di 4 mesi per le aziende che faranno rientrare i lavoratori dalla cassa integrazione. Si tratta di provvedimenti irrisori, limitati in pochi mesi, che non incoraggiano le imprese ad assumere nuovo personale.

Sarebbe stato opportuno estendere questi benefici per almeno tre anni. Solo con una decontribuzione duratura negli anni si sarebbero invertiti i numeri della disoccupazione”, conclude Sciotto.