Covid. Zingaretti, fase critica, stress psicologico. Allarme rosso, vedremo se misure bastano

335

AgenPress –  “Siamo entrati in una nuova fase critica che ci impone serietà e concretezza. Ci arriviamo più forti ma attenzione, il livello di stress non solo economico ma anche psicologico della popolazione è altissimo: viviamo in un tempo di insopportabile incertezza sul futuro, di paura e timore, abbiamo ancora su di noi impressi i segni del trauma profondo del lockdown”.

Lo dice il segretario Nicola Zingaretti parlando dell’emergenza Covid in direzione Pd.

“Era forse fisiologica una fase di rilassamento ma in tanti casi si è trasformata in irresponsabilità. Serve oggi più che mai un Paese unito nella lotta a un nemico di tutti: è il tempo della responsabilità collettiva che non è scaricare sui cittadini ma collaborare ciascuno per sbarrare ogni possibile strada al contagio”.

“Il Pd sente tutta la responsabilità di questa fase, vogliamo essere il pilastro politico dell’aiuto agli italiani. Vedremo nelle prossime ore e nei prossimi giorni se le decisioni” che si stanno assumendo anche a livello locale “sono sufficienti ma rivolgo un appello affinché anche i provvedimenti più difficili che dovessero essere assunti vengano rispettati”.

“E’ una battaglia ancora durissima, come avevamo previsto il virus non è stata ancora sconfitto. Gli ultimi dati destano molta preoccupazione, una situazione di allarme rosso che riguarda l’intera Europa”.