L’opinione di Roberto Napoletano. Il big bang del sistema Italia

266
Roberto Napoletano Direttore del Quotidiano del Sud e l'Altravoce dell'Italia

Siamo ridotti così male perché il commissario per l’emergenza ha fallito e la frammentazione decisionale impedisce scelte immediatamente operative. Perché i capi delle Regioni hanno pensato più a raccogliere voti che a far riprendere in sicurezza la scuola e l’economia. Il governo non fa ancora il lockdown per non mettere in campo altri 40/50 miliardi che non ha. Si è fatta una manovra su basi lunari che se non viene corretta immediatamente può portare il Paese a una deriva greca. Siamo all’atto finale del cortocircuito istituzionale


AgenPress. Non ci sono soldi europei nel 2021. Non c’è niente di niente. L’opposizione non esiste perché è capace di urlare, non di documentare. Di sicuro oggi ci sono i costi del non lockdown e i ricavi pari a zero del lockdown. Ci sono, cioè, le basi effettive della bancarotta per un pezzo rilevantissimo dell’economia italiana.

Il programma di finanza pubblica è stato costruito su basi irreali con l’assunto che si sta superando la crisi Covid proprio mentre la crisi Covid diventa grandissima. Si è fatta una manovra su basi lunari con numeri disinvoltamente abbelliti. Se questa manovra non viene corretta immediatamente può portare il Paese a una deriva greca.

Per leggere la versione integrale dell’editoriale del direttore Roberto Napoletano clicca qui:

https://www.quotidianodelsud.it/laltravoce-dellitalia/gli-editoriali/2020/10/23/leditoriale-di-roberto-napoletano-laltravoce-dellitalia-il-big-bang-del-sistema-italia/