Usa 2020. Cnn, amministrazione autorizza transizione. Trump, “non blocca nostre azioni legali”

207

AgenPress –  La General services administration ha dato disco verde perché inizii formalmente la transizione dei poteri presidenziali. Lo riferisce la Cnn, scrivendo che “dopo quasi tre settimane di assurde pretese legali e attacchi corrosivi alla democrazia , una cascata di sviluppi epocali lunedì ha cancellato la fantasia del presidente che avrebbe avuto un secondo mandato.

Nel segno più significativo e simbolico che è finita per Trump, l’amministratore dei servizi generali Emily Murphy, prestando attenzione all’inevitabilità dei processi costituzionali, ha finalmente acceso la macchina amministrativa che trasferirà formalmente il potere al presidente eletto Joe Biden.
La transizione stabilita per legge sbloccherà milioni di dollari di finanziamenti e costringerà l’amministrazione a concedere accesso e briefing alla squadra entrante del presidente eletto. Ancora più importante, consentirà ai rappresentanti di Biden di stringersi con i funzionari sanitari del governo per apprendere il modo migliore per intensificare gli sforzi per affrontare il disastro del Covid-19 che sta devastando la nazione”.
Donald Trump ha annunciato su Twitter che ha dato disco verde per la transizione dei poteri. “Nel miglior interesse del nostro Paese sto raccomandando che Emily  e il suo team facciano ciò che è necessario fare in riferimento ai protocolli iniziali e ho detto al mio team di fare lo stesso”. (ANSA).
“C’è qualcosa che blocchi l’aver dato il consenso alla GSA (la General Services Administration) di iniziare le operazioni preliminari alla transizione con i democratici alle nostre azioni legali su quelle che saranno considerate le elezioni più corrotte nella storia politica americana?”, si chiede retoricamente  su Twitter, assicurando che “stiamo andando avanti a tutta velocità. Non cederemo mai ai voti falsi e a Dominio”.