Reggio Emilia. Picchia e tiene in ostaggio la fidanzata. Arrestato e condannato a 8 mesi

81

AgenPress –  Ha picchiato la fidanzata e poi l’ha tenuta ostaggio in casa, tentando di non far entrare gli agenti di polizia. Per lungo tempo ha impedito a chiunque di entrare, ma anche di uscire, sia alla compagna sia ad altri due inquilini che occupavano una stanza dell’appartamento.

Ma alla fine un 29enne è stato arrestato a Reggio Emilia con le accuse di lesioni personali aggravate, minacce aggravate, sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale.

L’arresto è stato convalidato e in direttissima l’indagato è stato condannato a otto mesi. Ora si valuteranno eventuali misure per evitare l’avvicinamento alla persona offesa.

È successo ieri sera, quando alcuni vicini hanno chiamato il 113 per segnalare di una violenta lite in atto.

Dopo ore di mediazione e grazie all’aiuto dei vigili del fuoco, le forze dell’ordine sono riuscite ad entrare nella casa, consentendo alla donna di essere portata al pronto soccorso per le ferite.