Zanni (Lega): presidenza portoghese sia occasione per rivedere approccio temi economici Ue

89
Marco Zanni, europarlamentare della Lega, presidente del gruppo ID al Parlamento Europeo.

AgenPress. “Nell’incontro odierno col primo ministro Antonio Costa ho ribadito la necessità che il semestre di presidenza portoghese porti finalmente a una seria riflessione sugli errori commessi finora dall’Ue.

La sospensione delle regole europee su governance, banche e aiuti di Stato, dettata dall’emergenza, ha messo in evidenza ciò che la Lega sostiene da anni, ovvero l’inadeguatezza degli strumenti Ue ad affrontare le crisi e dare risposte concrete.

Serve un cambio di rotta, altrimenti Bruxelles non sarà in grado di garantire la ripresa ai cittadini e alle aziende che hanno dovuto fare i conti con le conseguenze della pandemia. Oggi in Europa ci sono aziende, famiglie, milioni di persone in difficoltà: perseverare negli errori del passato, stabilire come prioritari obiettivi irrealistici come l’economia green e il digitale, sono mosse che potrebbero avere effetti pericolosi su economie, industrie e territori.

L’Europa ha l’opportunità di rivedere le sue strategie e dimostrarsi vicina alle esigenze reali dei cittadini: l’auspicio è che il semestre portoghese non sprechi questa occasione.”

Così Marco Zanni, europarlamentare della Lega, presidente del gruppo Identità e Democrazia.