Poste Italiane consegna vaccini Moderna

28
AgenPress. Poste Italiane consegna alle Regioni i vaccini Moderna. Si tratta in particolare dei furgoni del corriere di Poste Italiane, SDA, attrezzati con celle frigorifere, per la consegna delle prime 47mila dosi di vaccino Moderna.
Sono partiti ieri era dall’Istituto Superiore di Sanità di Roma verso Sicilia, Valle d’Aosta, Campania, Marche, Umbria, Lazio, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo e Veneto.
A differenza del vaccino Pfizer, dopo il decongelamento (ma prima di essere aperti) i flaconi di Moderna possono durare fino a 30 giorni a una temperatura di 2-8 gradi e ora sono cominciati gli studi clinici per testare il vaccino in età pediatrica.
“Mentre in Emilia Romagna – spiega il presidente della regione Stefano Bonaccini – le vaccinazioni procedono a pieno regime, oggi arrivano nella nostra regione anche le prime dosi del vaccino Moderna. Rafforziamo la capacità di sconfiggere il virus, obiettivo da centrare insieme”.
Anche il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, evidenzia l’arrivo dei vaccini Moderna: “Arrivano i vaccini Moderna penso oggi, 7.800 dosi e ovviamente sapete che i Moderna verranno distribuiti in percentuale alla popolazione over-80. Vuol dire che in base alla popolazione over-80 che hai ogni regione avrà la sua quota rispetto al totale dei vaccini Moderna che verranno distribuiti”.