M5S. Taverna, dobbiamo rifondare il Movimento. Conte può avere il ruolo giusto

38

AgenPress – “Noi abbiamo delle regole, che vanno rispettate. I colleghi che hanno votato no hanno espresso un sentimento diffuso tra noi, ma finché le norme sono quelle, vanno osservate. Forse però ora è tempo di capire come evitare che certe situazioni si ripetano”.

Lo dice Paola Taverna, vicepresidente del Senato, in un’intervista a Il Fatto Quotidiano.

“Dobbiamo fermarci un attimo, per riflettere. E dobbiamo rifondare il M5S”. Bisogna lavorare “a un nuovo perimetro, a una nuova cornice per il Movimento. E in questa ottica Giuseppe Conte può essere una figura fondamentale. Lui ha cambiato l’approccio del Movimento alla politica, facendo una sintesi tra la nostra forza innovatrice e la sua capacità di stare al governo”.

Riguardo alle espulsioni Taverna spera che Beppe Grillo e Conte possano individuare per l’ex premier “il ruolo più giusto. Per me potrebbe anche essere un ottimo capo politico, da solo o affiancato da una segreteria”.

Nel Movimento “dobbiamo chiederci se determinate cose non vadano ripensate, compresa la funzione di una piattaforma web che doveva avere un milione di iscritti e invece ne ha poco più di 100mila”.

Quella del M5s al governo “non è una fiducia in bianco e questo non è certo il governo che volevamo. Ma stando dentro l’esecutivo possiamo difendere risultati e battaglie molto meglio che rimanendo fuori”.