Dati Covid in tempo Reale

All countries
178,195,929
Confermati
Updated on 18 June 2021 02:13
All countries
160,972,009
Ricoverati
Updated on 18 June 2021 02:13
All countries
3,857,794
Morti
Updated on 18 June 2021 02:13

Amministrative, Mastella: “Le primarie del Pd a Roma sono una finzione”

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress. Clemente Mastella, sindaco di Benevento, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Nelle grandi città al voto partiti in difficoltà a trovare i candidati sindaci. “Un sindaco incontra tantissime difficoltà, situazioni che come parlamentare non vedi mai perché sei sempre mediato –ha affermato Mastella-. Oggi il parlamentare finisce per essere in una dimensione molto burocratica, tant’è vero che il parlamento ha perso ogni tipo di potere reale. La sfida è sul piano personale, ma anche sulla capacità di fare, in relazione alla propria comunità. Il sindaco dovrebbe diventare come negli Stati Uniti, con il potere di decidere veramente”.

Sulle elezioni a Roma. “Non capisco la scelta del Pd di fare le primarie a Roma. Se già hai stabilito chi vince le primarie, che senso ha fare le primarie? E’ una finzione. A quel punto candida Gualtieri e non fare le primarie. I 5 Stelle continuano ad essere ondivaghi, sono di destra e di sinistra, l’infinito e l’abisso, la morte e la vita, è difficile fare alleanze con loro. A Conte avrei consigliato di fare una cosa diversa, non di andarsi a chiudere in un Movimento con un elevato che sta sopra di lui e che a un certo punto può dirgli di farsi da parte”.

Sul futuro del governo Draghi. “Il PD ha bisogno di recuperare tempo e quindi spera di arrivare fino al 2023. Il centrodestra invece vuole andare a votare, Salvini ci vuole andare il prima possibile perché la Meloni sta per superarlo e se arrivasse prima alle elezioni farebbe lei il premier. L’Europa spingerà perché Draghi resti al governo per terminare i lavori del Recovery, vedo più la Cartabia come presidente della Repubblica”.

Altre News

Articoli Correlati