Associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI), Sottosegretario Pucciarelli: professionalità, passione e generosità dedicate alla cultura del mare

- Advertisement -

AgenPress. “Questa mia visita alla sede della Presidenza Nazionale vuole manifestare tangibile plauso all’agire quotidiano delle articolazioni dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia – realtà apolitica e senza fini di lucro conosciuta anche col suo acronimo ANMI da lei diretta, Ammiraglio Rosati, con competenza e passione – che, coordinato dal vostro lavoro, vede coinvolte la dirigenza, gli staff e i 38.500 Soci ANMI nel contribuire a mantenere alto lo spirito delle millenarie tradizioni marinare e marittime a cui la nazione è intimamente legata, perpetuando la memoria e il debito di riconoscenza verso i Marinai d’Italia caduti e dispersi in ogni epoca, luogo e contesto d’impiego.

La forza dell’ANMI è rappresentata dalle sue generose ed encomiabili capacità presenti su tutto il territorio nazionale, a cui corrisponde una straordinaria carica umana che con professionalità, passione e grande impegno contribuisce in concreto a custodire, arricchire e tramandare, soprattutto tra i più giovani, il nobile bagaglio di principi, valori e tradizioni marinare, per dare ulteriore impulso all’espansione di quella consapevole e diffusa ‘cultura del mare’ di cui la nostra nazione ha tanto bisogno.” – ha detto il Sottosegretario di Stato alla Difesa Senatore Stefania Pucciarelli nella visita alla sede della Presidenza Nazionale dell’ANMI retta dall’Ammiraglio di Squadra della riserva Pierluigi Rosati, all’interno della Caserma della Marina Militare in Roma intitolata al Sottotenente di Vascello Riccardo Grazioli Lante della Rovere, Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria.

- Advertisement -

“Nel corso del mio mandato – ha proseguito il Sottosegretario Pucciarelli – ho avuto occasione di incontrare il personale dell’Associazione in vari contesti, riscontrando ogni volta il medesimo spirito guida nel mettere a disposizione della collettività le migliori energie continuando ogni giorno ad offrire un fattivo supporto anche ai meno fortunati, a coloro che rischierebbero di rimanere indietro. Ero presente anche il 21 luglio dello scorso anno per la posa della prima pietra della fontana-monumentale intitolata ‘ai Marinai d’Italia’, in Piazza Bainsizza. Opera inaugurata giusto lo scorso 17 marzo – non ho potuto partecipare per presenziare alle celebrazioni della Giornata dell’Unità Nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera –, trovando così realizzazione grazie alla sintonia tra le diverse istituzioni coinvolte e, prima ancora, grazie al meritorio impulso dell’ANMI; quando un decennio fa propose di dare anche a Roma – tra le poche Capitali al mondo a esserne ancora priva – un luogo del ricordo per i Marinai di ogni tempo, caduti o dispersi nell’adempimento del dovere.

Questa e l’essenza dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia – ha evidenziato Pucciarelli –, che vede la partecipazione attiva di tante persone: chi ha servito o continua a servire la Patria con fedeltà e onore nei ranghi della Marina Militare; quanti – cultori o semplici appassionati – si riconoscono nell’intimo legame che le sorti dell’Italia hanno avuto, hanno e sempre avranno con la dimensione marittima.”

Prima di lasciare la sede nazionale ANMI per recarsi, insieme al Presidente Rosati, presso il monumento in ricordo dei Marinai Caduti in Piazza Bainsizza, il Sottosegretario Pucciarelli ha voluto rinnovare il proprio “grazie di cuore allo Staff della Presidenza Nazionale e a tutto il meraviglioso universo ANMI anche per lo straordinario supporto garantito alla popolazione nelle fasi più acute della pandemia; conferma dell’impegno silenzioso che tutti voi mettete in campo ogni giorno, con straordinaria passione, elevata competenza e contagioso entusiasmo, assicurando un contributo encomiabile alla Marina Militare e all’intero Paese.”

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati