Astrazeneca. Ema, 25 tromboembolici rari su 20 mln di vaccinati. Fumare fattore rischio

- Advertisement -

AgenPress – “Fumare è un fattore di rischio per la trombosi” e analizziamo anche questo aspetto nella nostra indagine sul vaccino AstraZeneca. Così la presidente della commissione sicurezza dell’Ema, Sabine Strauss.  “Sono stati riportati 25 casi” di eventi tromboembolici rari “su 20 milioni di vaccinati” con AstraZeneca, ha aggiunto.  “I benefici del vaccino di AstraZeneca continuano ad essere molto superiori ai rischi. La commissione sulla sicurezza dell’Ema non ha trovato prova di problemi di qualità o sui lotti”.

I casi di trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca “sono inferiori” a quelli che avvengono tra la popolazione non vaccinata, annunciando che il foglietto illustrativo del vaccino AstraZeneca “deve essere aggiornato: è importante che venga comunicato al pubblico e agli operatori sanitari perché apprendano meglio queste informazioni, permettendo loro di mitigare questi effetti collaterali”.

- Advertisement -

“Ci sono ancora alcune incertezze, abbiamo visto alcuni casi molto rari” ed abbiamo “raccomandato di aggiungere un’avvertenza, in modo che questa informazione sia resa nota ai medici e al pubblico”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati