- Advertisement -

Agenpress. Per l’Italia non si è chiuso un anno positivo: si sono susseguiti due governi non scelti dagli italiani e oggettivamente inadeguati a far uscire il Paese dalla crisi. Questo governo è nato per evitare le elezioni e per non consentire alla maggioranza naturale degli italiani, che è di centro-destra, di guidare il Paese.

Stiamo coinvolgendo nella gestione di Forza Italia dei bravi sindaci e consiglieri regionali. Quando si cambia, qualcuno rimane scontento e può reagire in modo sbagliato. Non rottamiamo nessuno: l’esperienza va valorizzata quanto il rinnovamento.

Considero molto importante l’esperienza in Europa, dove sono stato accolto con grande affetto dai leader dei principali Paesi. Sto lavorando per renderli consapevoli della necessità di un’Europa unita nella politica estera e di difesa, dotata di forze armate comuni, basata su forti radici giudaico-cristiane e sui principi liberali.

E’ quanto dichiara, in una nota, Silvio Berlusconi.