Cagliari. Erano in quarantena, migranti fuggono dal centro accoglienza di Monastir

- Advertisement -

AgenPress –  Sono fuggiti dal centro di accoglienza di Monastir, nonostante dovessero rimanere in quarantena per l’emergenza Coronavirus, hanno raggiunto un bar a Sestu (Cagliari) e hanno tentato un furto, ma uno di loro è stato arrestato. Un migrante di 26 anni, di nazionalità algerina, è stato arrestato dai carabinieri per rapina. Ancora ricercato il complice. L’episodio è avvenuto ieri sera in via Parrocchia.

I due extracomunitari sono entrati nel bar-tabacchi e, in pochi istanti, hanno frantumato il plexiglas che divide la sala dai titolari, cercando di arraffare la merce esposta. Il proprietario ha cercato di bloccarli, ma è stato aggredito e spintonato.

- Advertisement -

I due sono poi fuggiti, inseguiti dal proprietario che intanto aveva chiamato il 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione di Sestu e della Compagnia di Quartu che sono riusciti a bloccare uno dei due, mentre l’altro si è dileguato.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati