Dl Aiuti, Alternativa: Respinto lo stop a sanzioni per over50 senza terza dose vaccino

- Advertisement -

AgenPress. “Il governo dell’impoverimento e delle restrizioni e la maggioranza che lo sostiene hanno deciso di fare cassa sulla pelle degli ultracinquantenni che non si sono fatti la terza dose di vaccino antiCovid o che non hanno ottemperato all’obbligo vaccinale tra il 1° febbraio e il 15 giugno bocciando l’ordine del giorno al decreto Aiuti che avevamo presentato per eliminare la sanzione di 100 euro prevista a carico di queste persone”.

Lo affermano i deputati di Alternativa.

- Advertisement -

“A Draghi, Speranza e compagnia cantante – proseguono – non basta continuare a tenere in piedi un sistema vessatorio di ridicoli obblighi che non hanno nessuna ratio sanitaria con l’endemizzazione del virus ormai pacificamente acclarata, adesso dopo aver affamato un Paese vogliono anche gli ultimi spiccioli e continueranno a  multare non solo chi ai loro occhi è colpevole di non essersi vaccinato, ma anche chi lo ha fatto in ritardo di un solo giorno a causa della mancata disponibilità di vaccini”.

“Con l’odg del collega Trano – concludono i deputati di Alternativa – avevamo chiesto la sanatoria per tutti quelli che avevano ottemperato all’obbligo vaccinale, prevedendo che chi avesse pagato la sanzione venisse risarcito ma ai vampiri che promettevano che non avrebbero messo le mani nelle tasche degli italiani questo non poteva andare bene”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati