Draghi, “serve un nuovo patto di sviluppo concreto e sincero. Partiti siete pronti?”. Cala lo spread

- Advertisement -

AgenPress –  “L’Italia è forte quando sa essere unita”. Lo ha detto il premier Draghi in Senato rivolgendo un ringraziamento agli italiani che “hanno sostenuto a loro volta questo miracolo civile, e sono diventati i veri protagonisti delle politiche che di volta in volta mettevamo in campo”. Citando i comportamenti in pandemia, nella campagna di vaccinazione e l’accoglienza “spontanea offerta ai profughi ucraini, accolti nelle case e nelle scuole con affetto e solidarietà” Draghi ha aggiunto: “mai come in questi momenti sono stato orgoglioso di essere italiano”. 

“Superare principio unanimità in Ue e riforma bilancio. Su questo l’Italia ha molto da dire. Ma tutto questo ha bisogno di un governo forte e coeso. All’Italia serve un nuovo patto di sviluppo concreto e sincero. Partiti siete pronti a ricostruire questo patto? Siamo qui in quest’Aula solo perché gli italiani lo hanno chiesto”, ha aggiunto.   E’ una risposta che dovete dare a tutti gli italiani”.

- Advertisement -

Nessun senatore M5S, e quasi nessuno della Lega, ha applaudito alla fine del discorso. Matteo Salvini è rimasto immobile. 

Cala intanto sotto quota 194 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi durante l’intervento di  Draghi che ha affermato la necessità di “proseguire in questo confronto e definire una prospettiva condivisa” in vista della legge di bilancio. Lo spread si porta a 193,9 punti, con il rendimento annuo italiano in calo di 14,1 punti base al 3,173%. Nel resto d’Europa il calo dei rendimenti è di circa 6 punti base in media.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati