Giappone. Erutta il vulcano Sakurajima. Emesso massimo livella di allerta. Decine le persone evacuate

- Advertisement -

AgenPress – Un vulcano sulla principale isola meridionale del Giappone, Kyushu, è esploso domenica notte, facendo uscire cenere e rocce. Non ci sono state segnalazioni immediate di danni o feriti nelle città vicine, ma ai residenti è stato consigliato di evacuare.

L’Agenzia meteorologica giapponese ha affermato che il vulcano Sakurajima è esploso intorno alle 20:05, soffiando via grandi rocce fino a 2,5 chilometri (1,5 miglia) di distanza nella prefettura meridionale di Kagoshima.

- Advertisement -

Il filmato della televisione pubblica giapponese NHK mostrava fiamme arancioni che lampeggiavano vicino al cratere e fumo scuro di cenere che si alzava dalla cima della montagna in alto nel cielo notturno.

“Metteremo la vita delle persone al primo posto e faremo del nostro meglio per valutare la situazione e rispondere a qualsiasi emergenza”, ha detto ai giornalisti il ​​vice segretario capo di gabinetto Yoshihiko Isozaki. Ha invitato i residenti della zona a prestare molta attenzione all’ultimo aggiornamento delle autorità locali per proteggere le loro vite.

L’agenzia ha affermato di aver alzato l’allerta eruzione al livello più alto di cinque e che a circa 120 residenti in due città di fronte al vulcano è stato consigliato di lasciare le loro case.

- Advertisement -

L’agenzia ha avvertito della caduta di rocce vulcaniche in aree entro 3 chilometri (1,8 miglia) dal cratere e del possibile flusso di lava, cenere e gas bruciante entro 2 chilometri (1,2 miglia).

Sakurajima, a circa 1.000 chilometri (600 miglia) a sud-ovest di Tokyo, è uno dei vulcani più attivi del Giappone e ha ripetutamente eruttato. Era un’isola ma divenne una penisola in seguito a un’eruzione nel 1914.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati