Governo. Di Maio, il partito di Conte è imploso. Anche Beppe Grillo è consapevole che il M5s non esiste più

- Advertisement -

AgenPress – Il M5s  “ormai sta andando verso l’implosione. Il partito di Conte  è ispirato dal populismo spinto e da un finto sovranismo”.

Così il leader di Insieme per il futuro Luigi Di Maio, dopo l’uscita dal M5s in una intervista al Quotidiano Nazionale. Anche Beppe Grillo  “è consapevole del fatto che il Movimento non esiste più”.

- Advertisement -

Di Maio afferma che bisogna evitare “che l’Italia finisca in mano ai populismi, agli estremismi e ai sovranismi, e che diventi un Paese che strizza l’occhio a Putin”.

E il soggetto politico da lui fondato rivuole “l’Italia che abbiamo avuto con Draghi, credibile ai tavoli internazionali”. L’alleanza, prima che con il Pd, “sarà innanzitutto con sindaci, consiglieri regionali, imprenditori, esponenti dell’ associazionismo delusi dai partiti che si sono rivelati irresponsabili”, spiega Di Maio, assicurando che attorno al suo progetto vede entusiasmo e partecipazione “sorprendenti”.

“Ci sono sindaci e amministratori regionali che vogliono aggregarsi attorno alla nostra iniziativa riformista e di buonsenso” e “interi comparti del mondo produttivo”, aggiunge Di Maio, che “si sono avvicinati con interesse”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati