M5S. Casaleggio. Tra Grillo e Conte visioni diverse. E sui 2 mandati e a casa………

- Advertisement -

AgenPress –  “Credo ci siano due visioni diverse del Movimento che stanno emergendo, poi della trattativa tra Grillo e Conte non conosco i dettagli. Ho già espresso diverse volte il mio pensiero su M5s e su come si stia trasformando in qualcos’ altro, i principi erano chiari fin ad un anno fa e ora meno e per questo ho deciso di prendere le distanze”.

Così Davide Casaleggio a Radio Capital. Quanto al lavoro di Conte, per il figlio del fondatore M5s “le idee non mi sono ancora chiare, perché lo statuto lo tengono segreto? Mi sembra un’organizzazione più basata su modelli partitici del 900 che su un movimento”.

- Advertisement -

“Cosa è rimasto del M5s originario? Fino ad oggi il simbolo, sui principi finora lo statuto e il codice etico sono ancora validi ma mi sembra che si vogliano riscrivere anche questi, nell’ultimo anno ci sono state una serie di deroghe e violazioni, se i principi vengono meno le persone si disaffezionano”.

Quanto al limite dei 2 mandati, “uno dei 3 punti cardine già del V day prima della nascita del M5s, nel 2007 era proprio ‘2 mandati e poi a casa’, per far partecipare i cittadini alla politica direttamente e evitare una classe politica. Grillo ha disatteso la regola? Mi sembra che Beppe abbia ribadito il suo punto di vista sui 2 mandati e ci crede fortemente che siano alla base”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati