M5s. Lanzi: Di Maio, capo dei transumati, è terrorizzato dalle elezioni. Chi non segue la linea vada via

- Advertisement -

AgenPress – “Il capo dei transumati è terrorizzato dalle elezioni e anche oggi fa uscire interviste dove cerca di spaventare i parlamentari del M5S affermando che il Presidente Conte le vuole senza indugio alcuno. Facciamo chiarezza. Le elezioni sono nell’ordine delle cose e quando il popolo viene chiamato ed esercitare questo diritto dovere, non muore la democrazia ma si rafforza”.

Così il senatore Gabriele Lanzi del M5s in un post su Facebook pubblicato prima dell’assemblea dei parlamentari del Movimento, in cui senza nominarlo critica Luigi Di Maio, protagonista della scissione di Ipf.

- Advertisement -

“Ora noi abbiamo messo nero su bianco tutta una serie di punti irrinunciabili per giustificare la nostra permanenza nell’esecutivo. Non mi pare di avere visto aperture e se tanto mi dà tanto sarà il capo dei transumati magari a fare qualcosa per venire incontro alle istanze del M5S che, gli ricordo, è la forza politica che lo ha eletto e gli ha dato notorietà. Se non saremo accontentati significa che l’interesse generale non ha la priorità nell’agenda di governo e allora si dovrà esser conseguenti e posizionarci per contrastare. Siamo brutti e cattivi ma ci vogliono al governo! Singolare sta cosa! Anche basta”.

“Le nostre motivazioni sono sui tavoli ma vedo che non vengono recepite. Draghi ha oltre la maggioranza assoluta. Se qualcuno ha ancora dei dubbi e non vuole seguire la linea cosi come spiegato dal nostro leader non si faccia scrupolo e vada dove lo porta il cuore. Serve lealtà non fedeltà. I fedeli vadano e i leali restino! I fedeli pendono dalle labbra del primo transumato mentre i leali discutono, valutano, propongono e alla fine insieme decidono. Io sono leale”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati