- Advertisement -

AgenPress. Luigi Di Maio ringrazia affettuosamente su Twitter “l’amico e collega” ministro degli Esteri della Turchia. E dimostra così tutta la sua inadeguatezza a rappresentare l’Italia a livello internazionale.

Un vero ministro degli Esteri italiano mostrerebbe al mondo con quale fermezza l’Italia stia chiedendo conto alla Turchia della sua politica imperialista nel mediterraneo e in Libia, delle azioni ostili contro gli impianti ENI a nord di Cipro, dell’intervento militare contro i Curdi in Siria, delle minacce all’Armenia, del sostegno all’integralismo islamico, della conversione in moschea della Basilica di Santa Sofia di Istanbul. Luigi Di Maio invece sorride e ringrazia il sultano Erdogan.

E’ quanto dichiara, in una nota, Giorgia Meloni.