Home Estero Putin è un “criminale macellaio, ha strangolato la democrazia in Patria e...

Putin è un “criminale macellaio, ha strangolato la democrazia in Patria e vuole farlo altrove”

0
128

AgenPress – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, parlando a Varsavia, ha affermato che la Russia ha “strangolato la democrazia” nella sua invasione dell’Ucraina e ha denunciato le bugie del presidente russo Vladimir Putin nel giustificare la guerra.

“Negli ultimi 30 anni, le forze dell’autocrazia sono rinate in tutto il mondo. Le sue caratteristiche sono familiari: disprezzo per lo stato di diritto, disprezzo per la libertà democratica, disprezzo per la verità stessa”, ha detto Biden.

“Oggi, la Russia ha soffocato la democrazia e ha cercato di farlo altrove, non solo nella sua patria. Con false affermazioni di solidarietà etnica, ha invalidato le nazioni vicine. Putin ha il coraggio di dire che sta ‘denazificando l’Ucraina’. È una bugia. È semplicemente cinico. Lo sa. Ed è anche osceno.
Il presidente Zelensky è stato eletto democraticamente. È ebreo. La famiglia di suo padre è stata spazzata via dall’Olocausto nazista. E Putin ha l’audacia, come tutti i nostri autocrati prima di lui, credere che potrebbe fare la cosa giusta”. 

Biden ha quindi fatto riferimento al presidente degli Stati Uniti Abraham Lincoln, che ha affermato che “il diritto fa potenza”.

“Un criminale vuole ritrarre l’allargamento della NATO come un progetto imperiale volto a destabilizzare la Russia. Niente è più lontano dalla verità. La NATO è un’alleanza difensiva. Non ha mai cercato la fine della Russia. Putin ha scelto di impegnarsi in guerra”,  è un “macellaio”. 

“Non è altro che una sfida diretta all’ordine internazionale basato sulle regole stabilito dalla fine della seconda guerra mondiale, e minaccia di tornare a decenni di guerra che hanno devastato l’Europa prima che l’ordine internazionale basato sulle regole fosse messo in atto. Non possiamo tornare a quello. Non possiamo “.

Ha poi delineato le misure per ostacolare la Russia, comprese sanzioni e altre azioni economiche.