Dati Covid in tempo Reale

All countries
199,619,740
Confermati
Updated on 3 August 2021 07:02
All countries
178,386,796
Ricoverati
Updated on 3 August 2021 07:02
All countries
4,249,430
Morti
Updated on 3 August 2021 07:02

Regione Lazio via al Piano Turistico Triennale. Gregori (PD): È solo il primo passo per il settore più colpito

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress. “Il Piano Turistico Triennale 2020/22 approvato oggi, definisce le linee guida, le strategie di azione e gli obiettivi per lo sviluppo di questo settore duramente colpito dalla crisi ed essenziale per la nostra economia e la nostra cultura.

Si tratta di una base importante da cui ripartire” afferma Augusto Gregori, Responsabile Industria, Commercio Artigianato e Turismo del Partito Democratico del Lazio.

“Il Turismo è vitale per il nostro territorio, porta ricchezza e lavoro per migliaia di cittadini e di aziende. È così importante che molte delle diverse attività che hanno riaperto, faticano a tornare a regime proprio perché il turismo non è ancora ripartito. Questo piano va dunque supportato con misure indispensabili che possano aiutare concretamente gli operatori, e penso ad esempio a nuovi investimenti e taglio della burocrazia” continua Gregori.

La Giunta Regionale e il Partito Democratico stanno lavorando in questa direzione. Secondo Gregori, inoltre, “l’Assessorato al Turismo deve essere messo al centro di una collaborazione che deve coinvolgere in maniera strutturata tutta la giunta. “Il nuovo Piano è il risultato di uno straordinario percorso partecipato partito dagli Stati Generali del Turismo e ha rappresentato un grande momento di ascolto e di confronto nelle cinque province laziali, un percorso che si è concluso oggi con l’Assessore al Turismo e Pari Opportunità della Regione Lazio Giovanna Pugliese e con l’approvazione da parte del Consiglio Regionale” continua Gregori.

Basato sui tre pilastri del Piano strategico Nazionale, sostenibilità, innovazione, accessibilità, il Piano interviene principalmente su quattro ambiti: il turismo culturale, il turismo dei grandi eventi, il turismo outdoor e il turismo del benessere. Alla base, ci sono tre grandi obiettivi: rafforzare il brand della destinazione Lazio, promuovere la crescita economica delle comunità locali, favorire la nascita di un’offerta turistica in grado di attrarre visitatori tutto l’anno e di portarli anche in località più periferiche ma altrettanto importanti. Il Piano, finanziato interamente con risorse regionali, ambisce ad intercettare anche i fondi della prossima programmazione europea, dando ulteriore spinta a nuovi investimenti per la crescita del settore.

Il Lazio è in grado di offrire un prodotto turistico valido e attraente per tutti i viaggiatori: per le famiglie in cerca di nuove destinazioni fuori dai classici siti metropolitani, per i giovani millenials, che amano organizzare il viaggio da soli attraverso internet, per chi proviene dai paesi extra occidentali innamorati del nostro lifestyle, delle tipicità gastronomiche.

“La nostra sfida è riuscire a intercettare questi flussi e l’amministrazione regionale guidata dal Presidente Zingaretti sta percorrendo la strada giusta. Il turismo nel Lazio è una priorità per lo sviluppo e la valorizzazione dei territori e delle nostre eccellenze” conclude l’esponente PD.

Altre News

Articoli Correlati