Dati Covid in tempo Reale

All countries
330,742,278
Confermati
Updated on 17 January 2022 22:35
All countries
266,645,257
Ricoverati
Updated on 17 January 2022 22:35
All countries
5,562,199
Morti
Updated on 17 January 2022 22:35

Scopri quanti aiuti di Stato ha preso il tuo vicino

- Advertisement -

AgenPress. Quest’anno il gioco da tavolo di fine anno lo offre il Fisco. Al posto della tombola si potrebbe chiamare “Scopri quanti aiuti di Stato è riuscito a ottenere il tuo vicino“.

La rivoluzione informatica consente anche questo. Entro il 31 dicembre 2021 le imprese che abbiano percepito oltre 10.000 euro di “provvidenze pubbliche” nel corso del 2020 sono tenute a pubblicarlo sul proprio sito internet.

- Advertisement -

Più precisamente: In riferimento all’art. 1, comma 125-bis, ex Legge n. 124/2017 si segnala che la società ha ricevuto, nel corso dell’esercizio 2020 le provvidenze pubbliche liberamente consultabili nel Registro Nazionale degli aiuti di Stato al seguente link: https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx

Che siano contributi a fondo perduto, ristori per danni da covid o uno degli altri mille bonus, devono essere indicati se superiori a 10.000 euro ricevuti nel corso del 2020.

E qui viene il bello. Infatti sul sito sopra indicato appaiono tutti i contributi riconosciuti a una determinata azienda fino al 2021, compresi gli anni precedenti. Ecco così che si può conoscere esattamente a quanto ammontano gli aiuti ricevuti. E non mancano le sorprese.

- Advertisement -

Senza citare il nome, perché è tutto purtroppo assolutamente regolare fino a prova contraria, una piccola azienda ha appena ricevuto 1.990.000 euro (un milione novecentonovantamila euro) per organizzare e offrire sul mercato anche dei privati servizi che rientrano nel superbonus 110%. In pratica raccoglie le richieste dei condomini e affida l’esecuzione dei lavori a normali muratori. Genio italiano.

Altri che hanno raccolto milioni per mancati guadagni superiori addirittura al fatturato 2019, pre-covid. Insomma, spiccano casi che potranno rallegrare le altrimenti noiose serate festive coi parenti.

Quindi ultima scadenza dell’anno: entro il 31 dicembre 2021 se si sono incassati oltre 10.000 euro. Per il capodanno 2022 vedremo cosa si inventeranno.

Maurizio Cannone (direttore Monitor)

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati