Dati Covid in tempo Reale

All countries
179,482,659
Confermati
Updated on 21 June 2021 22:26
All countries
162,377,869
Ricoverati
Updated on 21 June 2021 22:26
All countries
3,886,769
Morti
Updated on 21 June 2021 22:26

Taglio parlamentari. Il PD chiede una nuova legge elettorale. Di Maio, pronti a votarla

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress –  “Sosteniamo da sempre la riduzione del numero dei parlamentari  tuttavia per votare Sì e far nascere il governo abbiamo chiesto modifiche dei regolamenti parlamentari e una nuova legge elettorale, per scongiurare rischi di distorsioni nella rappresentanza e tutelare adeguatamente i territori, il pluralismo e le minoranze. Tutta la maggioranza ha sottoscritto questo accordo, ora faccio un appello affinché sia onorato”.

Lo dice Nicola Zingaretti ribadendo la richiesta che la modifica costituzionale si accompagni alla riforma della legge elettorale.

Sulla legge elettorale “noi siamo d’accordo, il governo l’ho formato io insieme a Zingaretti e c’era un patto, far viaggiare le due cose parallelamente”, replica  Luigi Di Maio, precisando: “Siamo pronti a votare una nuova legge elettorale già prima della fine dell’estate. Questa è la nostra posizione, limpida, cristallina. Questa riforma renderà il sistema più snello ed efficiente e ridurrà gli squilibri”.

“A esprimersi saranno gli italiani. Quel che chiedo è che tutti coloro che hanno votato quella riforma si sentano in dover di combattere le fake news che stanno girando in questi giorni. Sia chiaro: questa non è una riforma del M5s, ma di tutti. Se ne parla da 30 anni ed è ora di cambiare passo”, dice ancora Di Maio.

“A ragion di logica dovrebbero essere  per il Sì tutte le forze politiche che lo hanno votato in Parlamento. Poi, per carità, se votano una cosa pensandone un’altra è un problema loro e un dato che gli italiani dovrebbero prendere in considerazione”.

“Anche il Pd ha votato la riduzione di 345 parlamentari e io ho fiducia nelle forze di governo. Io non vedo questa campagna antipolitica e ad ogni modo le motivazioni del Sì sono talmente tante e concrete da non dover scadere in un approccio antipolitico, che troverei ingiusto”.

Altre News

Articoli Correlati