Turisti Usa respinti, Campomenosi (Lega), Ue e Governo respingono turisti ma spalancano porte a clandestini, vergogna

- Advertisement -

AgenPress. “Siamo al paradosso: l’Unione Europea e il Governo italiano cacciano i turisti americani, mentre spalancano le porte e accoglie ogni giorno clandestini. Esprimo sconcerto per quanto avvenuto nelle ultime ore a Cagliari, dove un gruppo di turisti Usa intenzionati a trascorrere le proprie vacanze in Sardegna sono stati respinti, nonostante la disponibilità del presidente Solinas a trovare soluzioni per ospitarli nel pieno rispetto delle norme sanitarie.

Tutto questo, mentre ad Augusta venivano fatti sbarcare 43 clandestini, 8 dei quali positivi al Coronavirus, e da settimane proseguono sbarchi senza sosta. Una disparità di trattamento inaccettabile: l’interpretazione estremamente restrittiva delle norme da parte del Governo arreca gravi danni alla Sardegna, che registra un calo dell’80% di presenze nelle spiagge, e all’Italia come mete turistiche internazionali.

- Advertisement -

Per il Governo accogliere i clandestini, anche infetti, è forse più importante che accogliere turisti, anche se disponibili a sottoporsi a quarantena e rispettare le norme? In un momento in cui, a causa della crisi, si prevedono un calo di presenze turistiche del 55% e meno 5,5 miliardi di euro di incassi, l’Italia non può permettersi scelte così scellerate”.

Lo dichiara in una nota Marco Campomenosi, capo delegazione della Lega al Parlamento Europeo.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati