Ucraina. Zazo, Putin non accetterà mai una sconfitta. Zelensky pronto a cedere su Donbass, Crimea e neutralità

- Advertisement -

AgenPress – “Putin non potrà mai accettare l’umiliazione di una sconfitta militare. L’orgoglio russo si bassa soprattutto sulla potenza militare. Non credo a una guerra mondiale perché la Nato non la vuole, ma il momento è abbastanza pericoloso”. Lo ha detto l’ambasciatore d’Italia in Ucraina, Pier Francesco Zazo, intervistato a Che tempo che fa su Rai 3, in collegamento da Leopoli.

“Militarmente parlando, la Russia è superiore. Potrà arrivare con i carri armati al centro delle città ucraine, ma poi non sarà in grado di insediare un regime fantoccio filo-russo. Persino nelle città già conquistate c’è una sollevazione popolare”, ha aggiunto.  “C’è un forte sostegno popolare per Zelensky, è in corso una lotta per la libertà” e “c’è il rischio di una guerriglia urbana, che potrebbe diventare in futuro una lotta partigiana”.

- Advertisement -

“Gli sforzi negoziali avviati da Israele e dalla Turchia non hanno sortito i frutti attesi. Non è facile, perché il negoziato tra i russi e gli ucraini è un negoziato asimmetrico. Zelensky ha dato la sua disponibilità a cedere sul Donbass, sulla Crimea, probabilmente anche su Mariupol, se dovesse perderla, è pronto a fare concessioni sulla neutralità, ma il vero problema è rappresentato dalla smilitarizzazione, perché gli ucraini non si fidano”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati