Welfare. Capone (UGL): “Ritardi inammissibili. Estendere Cig e divieto licenziamenti a tutto il 2020”

- Advertisement -

AgenPress. “I ritardi nell’erogazione della cassa integrazione sono inammissibili e rischiano di alimentare ulteriori tensioni mettendo in pericolo la stabilità sociale del Paese. I cittadini italiani già provati dalle conseguenze economiche della pandemia attendono risposte certe e fatti concreti, non più annunci e promesse. In tal senso chiediamo al Governo di prolungare la Cig e di estendere il divieto di licenziamenti a tutto il 2020.

Occorre intervenire in tempo con misure coraggiose per prevenire il rischio che in autunno si verifichino licenziamenti di massa. Se da un lato va assicurata l’assistenza a chi ha perso il lavoro, in via complementare è necessario proteggere chi in questo momento vede il proprio impiego minacciato da una crisi senza precedenti.

- Advertisement -

E’ urgente, pertanto, mettere in campo politiche attive del lavoro, individuare meccanismi di incentivo alle assunzioni e stanziare ingenti risorse al fine di rilanciare l’occupazione e agevolare la ripresa.”

Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito ai ritardi nell’erogazione della Cig.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati