Zelensky: “la Russia fa guerra al gas con i tagli del Nord Stream 1, infliggendo terrore e sofferenza alle persone”

- Advertisement -

AgenPress – L’Ucraina ha accusato Mosca di aver condotto una “guerra del gas” contro l’Europa e di aver tagliato le forniture per infliggere “terrore” alle persone.

La società energetica russa Gazprom ha annunciato che ridurrà ancora una volta i flussi di gas in Germania per consentire i lavori su una turbina sul gasdotto Nord Stream 1.

- Advertisement -

Ma il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha detto che si tratta semplicemente di un “ricatto del gas” contro l’Europa.

Il gasdotto Nord Stream 1, che pompa gas dalla Russia alla Germania, funziona da settimane ben al di sotto della capacità.

All’inizio di questo mese, il più grande gasdotto europeo della Russia è stato completamente chiuso per un’interruzione di manutenzione di 10 giorni, suscitando in Europa il timore che le spedizioni non riprendessero affatto.

- Advertisement -

Le spedizioni sono ricominciate cinque giorni fa, anche se ancora a capacità ridotta. Ma lunedì, Gazprom ha annunciato che avrebbe tagliato ulteriormente la sua fornitura di gas ancora una volta.

“Il ricatto del gas dell’Europa, che peggiora solo ogni mese, è necessario a uno stato terrorista per peggiorare la vita di ogni europeo”, ha aggiunto Zelensky nel suo discorso notturno e che Mosca aveva deliberatamente preso la decisione di rendere difficile per l’Europa prepararsi per l’inverno, senza alcuna cura per la povertà che le persone potrebbero soffrire nei mesi più freddi di conseguenza.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati