Cina. Xi festeggia i 70 anni della Repubblica. Sfilano i missili anti Usa

309

Agenpress – Nessuna forza può scuotere la Cina. Nessuna forza può neanche scuotere lo stato della Cina o fermare il popolo e la nazione cinesi dal marciare in avanti”. Il popolo cinese e i gruppi etnici “hanno raggiunto grandi conquiste che sbalordiscono il mondo negli ultimi 70 anni con sforzi concertati e una dura battaglia”

E’ il messaggio del presidente Xi Jinping nel discorso su piazza Tiananmen, prima di ispezionare le truppe della parata militare per i 70 anni della nascita della Repubblica popolare, dive per la prima volta  ci sono anche  i missili intercontinentali mobili a combustibile solido DF41, i temuti vettori balistici capaci di raggiungere il territorio Usa in meno di un’ora.

Il presidente Xi Jinping, indossando l’abito in stile Mao, è sul loggione allestito sulla porta di ingresso della Città Proibita, avendo alla sua destra l’ex presidente Hu Jintao e alla sua sinistra l’ex leader Jiang Zemin.

Durante l’ispezione delle truppe in limousine da parte del presidente Xi Jinping, che è anche commander-in-chief, si sono visti diversi missili, tra cui i DF58, i DF31 e i DF17.   “Dobbiamo rimanere impegnati nella strategia di riunificazione pacifica e di un Paese, due sistemi”, ha detto il presidente cinese, Xi Jinping, nel discorso che ha introdotto la parata militare in riferimento alle questioni di Hong Kong, Macao e Taiwan.

“Uniremo l’intero Paese e continueremo a batterci per la completa riunificazione del nostro Paese. Dobbiamo rimanere impegnati nella strategia di riunificazione pacifica e di un Paese, due sistemi”, ha aggiunto Xi Jinping in riferimento alle questioni di Hong Kong, Macao e Taiwan. “Uniremo l’intero Paese e continueremo a batterci per la completa riunificazione del nostro Paese”.

“Sul viaggio davanti a noi – ha aggiunto – dobbiamo tenere fermi i principi di ‘riunificazione pacifica’ e ‘un Paese due sistemi’, avendo prosperità e stabilità durature a Hong Kong e Macao, promuovendo lo sviluppo pacifico delle relazioni intrastretto”

Una lunga raffica di colpi a salve sparata dai cannoni su piazza Tiananmen ha dato il via alle celebrazioni per i 70 anni della fondazione della Repubblica popolare cinese, subito dopo una breve introduzione del premier Li Keqiang, con la grande parata militare che è la parte più attesa e importante.