FMI. L’Italia deve ridurre il debito, troppo alto. Rigidità sul mercato del lavoro

350

Agenpress – “In alcuni paesi” europei, quali l’Italia, lo “stretto legame fra debito sovrano e banche potrebbe pesare sulla fiducia e causare stress sui mercati finanziari nel caso in cui la ci fossero dubbi sulla credibilità dei piani di bilancio di medio termine”. Questo è quanto afferma, senza se e senza ma, il Fondo Monetario Internazionale nel rapporto dello staff sul G20.

“All’interno del G20 solo tre economie hanno un sostanziale spazio di bilancio (Australia, Germania e Corea del Sud), mentre diverse altre economie hanno spazio di bilancio a rischio o non lo hanno (Argentina, Brasile, India, Italia e Sud Africa)“. Lo afferma lo stesso FMI nel rapporto. Un documento nel quale vengono notate le “rigidità strutturali sul mercato del lavoro” italiano. E si osserva come Francia, Italia, Sud Africa e Stati Uniti dovrebbero continuare a ridurre gradualmente il debito.