Migranti. Naufragio davanti alle coste della Mauritania. Almeno 58 morti

717
Immagini di repertorio

Agenpress – Almeno 58 migranti sono morti ieri quando il barcone sul quale si trovavano si è capovolto nell’oceano Atlantico davanti alle coste della Mauritania.

Lo ha reso noto l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). Ottantatre persone sono riuscite a mettersi in salvo nuotando a riva. Sul barcone, che era partito dal Gambia il 27 novembre scorso, c’erano almeno 150 persone, tra cui donne e bambini.

I feriti sono stati portati nell’ospedale di Nouadhibou (nord). Il bilancio delle vittime è uno tra i più alti registrati quest’anno. “Le autorità della Mauritania stanno coordinando in modo molto efficiente i soccorsi con le agenzie presenti attualmente a Nouadhibou”, ha detto Laura Lungarotti, responsabile dell’Oim.