Acerbo (PRC-SE): Conte bocciato. Bisogna fare come in Francia

504

Agenpress. Francamente deludente la conferenza stampa del Presidente Conte. Emerge di nuovo l’assenza di un programma di cambiamento reale che parli alle classi popolari e affronti i nodi della crisi sociale.

Manca un programma che riguardi il lavoro e i diritti sociali: nessun impegno a modificare le leggi che hanno prodotto milioni di precari e bassi salari e a una politica di imposizione fiscale progressiva.

E’ suicida poi rimarcare il carattere temporaneo di quota 100 senza dire cosa intende fare dopo. Delle proposte avanzate dalla CGIL su pensioni a 62 anni e Carta dei diritti nessuna traccia.

Persino sui diritti umani e l’immigrazione le modifiche ai decreti sicurezza riguarderanno solo gli aspetti palesemente incostituzionali.

Se si vuole battere Salvini bisogna scendere in piazza contro questo governo per incalzarlo sui temi concreti.Bisogna fare come in Francia. Lo diciamo con amicizia a Maurizio Landini e anche alle sardine.

Maurizio Acerbo, Segretario Nazional Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea.