Luigi Di Maio sfida i ribelli: “Sfiduciatemi”

522

Agenpress. Luigi Di Maio ha incontrato il gruppo  che compongono la segreteria politica grillina, e ha fissato le date degli Stati generali: dal 13 al 15 marzo.

In quei giorni, ogni cosa tornerà in discussione. Si potrà parlare di modifiche allo Statuto, di una nuova Carta dei valori, di rendicontazioni. “Tutto è migliorabile – ha affermato Luigi Di Maio – ma criticare attraverso i giornali non è il metodo giusto”. “Ci sarà spazio per discuterne insieme agli Stati generali”.

Giorni in cui i senatori che hanno presentato il documento per defenestrare lui e Davide Casaleggio chiederanno di mettere ai voti le loro proposte.