Coronavirus. Ministro interno ucraino: “ari italiani, sappiate che non siete soli”

1176
Il ministro dell'Interno dell'Ucraina Arsen Avakov

Agenpress – “Cari italiani  noi ucraini proviamo da sempre un grande affetto verso di voi e la vostra meravigliosa Italia. Ora i nostri cuori sono spezzati e pieni di compassione. Ci hanno insegnato a soccorrere gli amici in tempo di difficoltà: pertanto oggi inviamo in Italia il nostro team di medici e poco dopo manderemo disinfettanti e dispositivi di protezione individuale”.

Lo dice in italiano il ministro dell’Interno dell’Ucraina Arsen Avakov in un video sulla partenza del gruppo di sanitari arrivati in Italia per per rinforzare gli staff dell’azienda ospedaliera Marche Nord, che comprende i poli di Pesaro e Fano.

“Di fronte a questa grande sfida sappiate che non siete soli, ce la faremo insieme, cari italiani”.

Arsan Avakov è  stato emigrato politico in Italia, per 444 giorni tra il 2011 e il 2012. 56 anni, venne in Italia, ad Avellino, per evitare un processo penale iniziato dal regime dell’ex presidente ucraino Yanukovich per la sua attività di opposizione ed è in quell’occasione che ha imparato l’italiano. E’ stato nominato ministro nel 2014, si apprende da fonti dell’ambasciata ucraina in Italia, dopo la vittoria della ‘Rivoluzione della dignità’ e ha fatto parte dei governi di Arseniy Yatsenyuk, Volodymyr Groysman, Olekii Honcharuk e l’attuale Denys Shmyhal.

Anche l’Ambasciata ucraina in Italia ha rilasciato una nota.  “Siamo convinti che gli sforzi congiunti dei medici ucraini e dei loro colleghi italiani non solo aiuteranno a sconfiggere il nemico invisibile, ma saranno anche un esempio efficace della cooperazione bilaterale per il superamento delle sfide comuni. Cari amici italiani l’Ucraina è con voi in questo momento difficile!”. Inoltre, l’Ucraina si è resa disponibile a fornire elicotteri speciali laddove ci fosse necessità di evacuazione di pazienti residenti in località di montagna difficili da raggiungere.